Il pagellone della Primavera di metà stagione

La Primavera si gode le vacanze natalizie e noi di Primaveratorotime abbiamo voluto stilare il pagellone di metà stagione. Il ritorno in campo è previsto per sabato 12 gennaio con Sassuolo-Torino. Di seguito i voti ai protagonisti.

Portieri

Gemello: 6- qualche sbavatura all’esordio, successivamente il portiere acquista sicurezza con interventi all’altezza. Le sue prove non passano inosservate alla dirigenza granata e in particolare al tecnico Mazzarri che lo convoca in Prima Squadra per Sassuolo-Torino di oggi

Fasolino sv

Trombini sv

Difensori

Gilli: 7- un vero pendolino. Difende e corre sulla fascia con la velocità della luce. Dodici le presenze come il numero di giornate di campionato, a testimonianza della fiducia che Coppitelli ripone nell’esterno

Ferigra: 7- un gol, tanti reti salvate, una certezza in fase di copertura. Il fuoriquota di Coppitelli si riconferma una pedina fondamentale in difesa, tentando anche delle incursioni in avanti

Capone: 6- scarso minutaggio per l’ex Crotone che racimola solo sei gettoni. Comincia bene, poi il tecnico opera altre scelte. Si rivede in Coppa Italia e rientra oggi grazie all’infortunio di Ferigra, fornendo un buon apporto alla causa

Sportelli:  6.5- sette presenze per l’ex Milan che cresce di partita in partita, coprendo tutti gli spazi

Ambrogio: 6.5- Undici presenze per il jolly difensivo di Coppitelli. Parte come centrale(lo stesso ruolo ricoperto nelle categorie giovanili inferiori ndr), per poi essere spostato a destra e a sinistra dove offre il suo fattivo contributo alla causa granata. Corre, smista palloni, chiude i varchi

Enrici: 7- la lieta novità difensiva. L’ex centrale dell’Under 17 viene spostato a sinistra, diventando un perno fondamentale per Coppitelli. Nove le presenze complessive per l’ex Cuneo che copre le due fasi con grande acume tattico

Samake: 6- solo cinque gettoni per l’esterno sinistro che non convince appieno Coppitelli.

Potop: sv

Lyanco: sv

Ansaldi: sv

Perazzolo: sv

Centrocampisti

Adopo:  7- che fosse forte si sapeva già dall’anno scorso, ma in questa stagione sta trovando la sua consacrazione. Una rete per lui contro l’Atalanta, diversa legna e anche tre assist per un totale di tredici presenze. La testimonianza oggettiva che Coppitelli crede nel ragazzo, utilizzandolo sia in campionato che in Coppa

De Angelis: 7– L’ex Roma si conferma sui livelli della scorsa stagione, andando a segno già due volte. Difende, spezza la manovra, si lancia a rete:  ormai sembra aver raggiunto la sua maturazione calcistica a livello giovanile

Onisa: 7.5– il mediano rumeno è la vera rivelazione in mediana di questo Toro: difende imposta, lotta, propone. Copre tutte le zone del campo, riuscendo anche ad andare al tiro. Come sabato scorso contro l’Atalanta, consentendo ai granata di rimontare lo doppio svantaggio iniziale

Murati: 5.5- non molto positivo il rendimento attuale del rossonero, in prestito al Toro. Sei gettoni per ora, e  quasi tutti da subentrato

Munari: sv

Sammartino: sv

Isacco: sv

Attaccanti

Millico: 9- il capocannoniere del Campionato Primavera sta vivendo in granata la sua stagione migliore, quella della  consacrazione. Diciannove reti in tredici presenze, quasi un record. Potente fisicamente, è quasi imprendibile nell’uno per uno. Difende palla, va al tiro, segna su rigore. Una pedina fondamentale per il Toro che, nelle pochissime volte in cui non era al massimo. ha faticato a portare e casa l’intera posta. Il bomber del Toro e della Nazionale sembra già pronto per una convocazione in Prima Squadra, Mazzarri permettendo si intende

Rauti: 8- Per chi non lo conosce bene può essere una novità, ma in realtà non lo è affatto. Il centravanti del Toro e della Nazionale ha fatto la differenza in ogni categoria, specialmente nell’Under 17 di Sesia dove ha centrato una semifinale scudetto. Con Coppitelli in due stagioni si sta confermando a ottimi livelli, con già sette centri all’attivo. Devastante la sua forza fisica,  diventa imprendibile quando va in progressione. Non solo reti per lui: anche quattro assist vincenti in questa stagione a testimonianza della sua grande duttilità tattica

Kone: 8– Ogni tanto si innervosisce, rimediando qualche cartellino di troppo, ma il talento è indiscutibile. Grande forza fisica, sa difendere palla e partire in progressione. Già tre reti e quattro assist per lui in questa stagione, lo troviamo a volte anche in difesa a dare man forte ai compagni

Petrungaro: 6.5- Undici gettoni a un assist per l’ex Roma che si è rivelato un acquisto azzeccato da parte di Bava. Duttile tatticamente, può fare sia la seconda punta che il trequartista

Djoulou: 6- sufficienza di incoraggiamento per l’ex Udinese che oggi ha chiuso i conti contro l’Inter. Solo sette presenze per lui, quasi tutte da subentrato. Si spera in un maggior minutaggio con il nuovo anno, anche se scalzare Millico e Rauti non sarà certo un’impresa semplice

Moreo: sv

Gonella: sv

Buonavoglia: sv(attualmente infortunato per un problema al cuore)

Redazione Primaveratorotime

 

 

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...