Colpo Toro: sbancata Roma in rimonta

Grande colpo del Toro che sbanca il Tre Fontane di Roma, battendo in rimonta i giallorossi per due a uno. Sesia cambia uomini, facendo debuttare dal 1′ Markovic, mai utilizzato dal tecnico granata. Il croato fa coppia in avanti con Gonella, mentre in difesa il trio è formato da Lopez, Siniega e Celesia, con Ghazoini e Kouadio sugli esterni, mentre al centro si sistemano Onisa, Garetto e Greco. Prima panchina per il classe 2002 Diego Morra.

LA CRONACA– Primo tempo palpitante con la Roma che colpisce una traversa in apertura con Estrella di testa. La reazione dei granata non si fa attendere e il conto dei legni si riequilibra grazie a Garetto che al 12′ che colpisce la traversa. Roma più pericolosa dei granata da questo momento in poi con Lewis che deve respingere un minuto più tardi una conclusione di D’Orazio. Sul finire di frazione è ancora il portiere granata a salvare il Toro su una conclusione di Estrella che si presenta a tu per tu con Lewis. Nella ripresa i granata prendono più coraggio grazie anche ai cambi di Sesia. A centrocampo Sandri rileva Onisa, ma sono i giallorossi al 12′ a passare su indecisione di Lewis che non legge bene una situazione semplice, consentendo a Sdagui di insaccare di testa per il vantaggio romanista. Al 61′ pari inaspettato del Toro con un eurogol di Celesia che pesca il jolly del “sabato” con un tiro da trenta metri che si infila all’incrocio dei pali. Dopo il pari i granata acquistano maggiore fiducia e hanno diverse occasioni per ribaltare il risultato. Ci prova al 18′ Lopez, ma para Cardinali, mentre al 21′ tocca a Gonella che impegna ancora il portiere giallorosso. Il difensore granata vicino nuovamente al   gol del vantaggio su un’uscita a vuoto dell’estremo difensore romanista(31′), mentre a sette minuti dalla fine è Ibrahimi a rendersi pericoloso. La Roma si innervosisce con falli inutili, il Toro riparte in contropiede. A due minuti dalla fine Sdagui aggancia Sandri in area: l’arbitro fischia giustamente il rigore tra le vane proteste dei padroni di casa. Dal dischetto trasformazione chirurgica di Ibrahimi, al secondo centro consecutivo. I giallorossi non ci stanno e vanno vicinissimi al pareggio con il neo entrato Providence che spreca tutto a due passi da Lewis. Vince meritatamente il Toro che nella ripresa è stato più pericoloso e incisivo, conquistando il secondo successo esterno. I granata salgono in classifica a quota 21, piazzandosi momentaneamente al nono posto. Di seguito il tabellino della sfida al Tre Fontane di Roma.

Roma-Torino 1-2 12’st Sdgaui(R), 15’st Celesia(T) 43’st Ibrahimi su rig(T)

Roma: Cardinali; Parodi, Trasciani, Bianda, Semeraro (dal 10’st ‘ Calafiori); Darboe, Tripi (dal 32’st  Providence), Simonetti (dal 10’st  Sdaigui); Zalewski (dal 10’st  Riccardi), Estrella (dal 32’ Tall), D’Orazio. A disp.: Zamarion, Plesnierowicz, Santese,  Nigro, Milanese, Buttaro, Boer. All. De Rossi

Torino(3-5-2): Lewis; Siniega, Marcos, Celesia; Ghazoini(dal 30’st Bongiovanni), Garetto, Onisadal 45’Sandri), Greco(dal 34’st Ibrahimi), Kouadio(dal 30’st Enrici); Gonella(C), Markovic(dal 16’st Rotella). A disp. Trombini, Pirola(2002), Ricossa, Morra(2002). All. Sesia

Ammoniti: Tripi, Trasciani(R), Ibrahimi(T)

Redazione Primaveratorotime

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...