Focus Under 15: inarrestabile la marcia del Toro

Marcia trionfale quella dell’Under 15 del Toro che dopo la 19°giornata si trova al secondo posto. Il campionato è fermo da fine febbraio per le note vicende legate al Coronavirus con il blocco dell’attività agonistica fino al 3 aprile. Sicuramente, vista la situazione nazionale, ci sarà una proroga con i classe 2005 che attualmente si stanno allenando individualmente.

I NUMERI- Tornando, invece, al calcio giocato fino a febbraio i granata sono in piena corsa per il primato nel girone, con una sola sconfitta subita che è costata la vetta. Nulla è precluso, però, visto che la capolista Genoa è a solo un punto dagli uomini di Menghini con lo scontro diretto ancora da disputare in Liguria. Un percorso formidabile quello dei granata con 42 punti fatti, frutto di 13 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, subita proprio nell’ultima sfida prima dell’interruzione contro il Sassuolo. Ottimo lo score tra reti fatte e subite: la retroguardia del Toro è la meno battuta del girone insieme alla Fiorentina con soli 17 gol incassati, mentre le reti realizzate sono 43, con una potenza realizzativa inferiore solo alla capolista Genoa.

UN ORGANICO COMPLETO– Tanti gli elementi che si sono messi in luce finora: per la difesa spicca il capitano  Serra, mentre sugli esterni ottime le prestazioni di Broccanello, Gallea e Omorogbe. A centrocampo il motorino è Aron Ciammaglichella con il vizietto del gol. Sono già sette i centri per l’estroso giocatore granata che hanno richiamato l’attenzione della Nazionale di categoria con già diverse convocazioni all’attivo. Il mister Patrizia Panico lo tiene in grande considerazione, con il centrocampista che ha già segnato un gol in amichevole. Bene per la mediana l’apporto di Manissero, D’Abramo, Colletta e Scariano, mentre in avanti spicca il bomber Ashenafi Jarre, con undici centri stagionali. La punta non è più una sorpresa, giunto al  terzo anno in Under 15(nelle precedenti stagioni era stato utilizzato da sottoleva). Tanti gol e tutti diversi, segno tangibile che la punta sa segnare in ogni modo. Non solo reti per lui: l’attaccante granata è stato autore di diversi assist vincenti e la sintonia con Ciammaglichella è ottima. Reti che lo hanno reso protagonista anche in Nazionale, dove si è fatto valere in diversi test. In avanti si segnala anche l’esplosione di Ceica, la scorsa stagione al Pianezza. Il bomber ha già quattro sigilli all’attivo ed è un elemento fondamentale nello scacchiere di Menghini. Completano il reparto De Simone(debutto recente con l’Under 16 di Fioratti), Patruno(in gol nel derby) e Panetta. Una formazione quella granata che se finisse il campionato oggi sarebbe ai quarti di finale scudetto, ma nonostante le diverse partite da giocare trapela molto ottimismo e carica in tutto l’ambiente per poter chiudere il girone al primo posto. L’ossatura degli elementi dell’Under 14 è stata determinante nell’esplosione dei granata, senza però dimenticare l’apporto dei nuovi, come il succitato Ceica e Patruno.

Redazione Primaveratorotime

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...