Focus Primavera: ecco chi sono i veri cuori granata

Tanti i giocatori delle Giovanili del Toro cresciuti nel vivaio granata, serbatoio di profili che si stanno facendo valere anche tra i professionisti. Tra gli attuali impiegati nella cantera torinista, segnaliamo cinque giocatori della Primavera, cresciuto a pane e calcio nel Toro. Tra questi c’è il difensore Christian Celesia, classe 2002 che Sesia sta utilizzando da sottoleva con ottimi risultati. L’esterno gioca nel Toro dall’età di quattro anni ed è partito dai Primi Calci, effettuando tutto il percorso fino ad arrivare nella massima categoria giovanile. Una rete decisiva in questa stagione per lui: un eurogol alla Roma che ha guidato i granata alla rimonta contro i giallorossi. E’ una delle poche note liete del reparto arretrato e alla ripresa del campionato sarà certamente uno dei protagonisti. Sempre per la difesa troviamo Riccardo Ricossa, esterno classe 2001, vincitore la scorsa stagione da protagonista di uno scudetto con la Berretti. Non molte le presenze da titolare finora del laterale sinistro che, comunque, quando chiamato in causa ha fatto sempre farsi valere. Granata fin sopra il midollo, ha cominciato dai Primi Calci, per arrivare quest’anno a giocarsi le sue carte in Primavera. Passiamo al centrocampo dove troviamo  Marco Garetto e  Mattia Sandri, due giovani classe 2001 che l’anno scorso sono stati i protagonisti indiscussi della cavalcata degli uomini di Capriolo. Il primo si spinge spesso in avanti, creando scompiglio in area, riuscendo però nel contempo ad essere utile sia in fase di rottura che di proposizione. Il secondo, specialista in rigori e punizioni(un gol per lui in questa stagione), è un elemento su cui il tecnico Sesia punta molto. Chiudiamo con l’attacco dove troviamo Fabio Gonella(nella foto), prodotto del vivaio granata che è stato martoriato in questi anni dalla sfortuna con una serie di infortuni che ne hanno condizionato il rendimento. Il talento è indiscutibile e lo si nota quando è in possesso del pallone, diventando una mina vagante per i difensori avversari. Sesia lo conosce bene dall’Under 17 dove ricopriva sia il ruolo di esterno alto in appoggio a Rauti, sia quello di mezzala. Dopo il prestito al Bra, è tornato alla base e  da gennaio è lui l’elemento cardine su cui punta il Toro. La sua progressione è impressionante, ha solo bisogno di essere supportato per esprimere tutto il suo talento.

Redazione Primaveratorotime 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...