Under 18: le tre partite più belle del Toro

Stagione finora deludente per l’Under 18 sperimentale del Toro, posizionata all’ultimo posto in classifica. Abbiamo scelto per voi le tre partite migliori dei granata di Capriolo. Vediamo nel dettaglio di che gare si tratta.

Domenica 10 novembre 2019 Torino-Fiorentina 5-3– A Grugliasco, nel sesto turno di campionato,  si gioca lo scontro diretto tra la penultima e l’ultima in classifica(granata e viola). Entrambe le compagini non hanno mai vinto e ne viene fuori una sfida dalle alte emozioni. Si mette male per il Toro che dopo venti minuti è già sotto di due gol, ma al 29′ Tesio accorcia le distanze. Prima dell’intervallo però arriva il tris firmato da Neri che chiude di fatto la prima frazione di gioco. Sembra di assistere all’ennesimo ko, ma nella ripresa i granata reagiscono segnando con Pane e pareggiando al minuto 11 con Favale(nella foto). Il fantasista si carica sulle spalle il Toro guidando i suoi all’incredibile rimonta: in due minuti(40′ e 42′) firma la sua tripletta personale, regalando i primi tre punti ai granata.

Domenica 8 dicembre 2019 Roma-Torino 1-1– Insidiosa partita a Roma per i granata, che occupano i bassifondi della classifica con soli cinque punti. Gli uomini di Capriolo passano in vantaggio al 11′ con Stauciuc con un preciso colpo di testa, ma al 22′ i giallorossi trovano il pari con Ciervo. Successivamente si annotano due buone parate di Pirola che salvano i granata. Nella ripresa il Toro cerca di rendersi pericoloso in apertura con Tordini, ma l’estremo difensore giallorosso blocca. Rispondono i padroni di casa con Ciervo, ma Pirola c’è. Ancora il portiere granata sugli scudi a sette minuti dalla fine su una conclusione di Travaglini, mentre sulla respinta la difesa sbroglia in qualche modo. Due minuti più tardi Roma ancora pericolosa con Agostinelli ed è ancora Pirola ad opporsi da par suo. Il Toro reagisce nel finale con due ghiotte occasioni: prima con Sylla(parata del portiere giallorosso) e nel recupero con il difensore Morra con parata di   Boer. Brivido all’ultimo minuto per i granata ed è ancora Pirola a salvare il Toro: sulla conclusione di Milanese grande opposizione del portiere ex Atalanta, sicuramente il migliore in campo nell’undici di Capriolo

Sabato 17 gennaio 2020  Sassuolo-Torino 0-1- Primo successo esterno del Toro su un campo difficile come quello romagnolo. I neroverdi sono in crisi di risultati, ancora peggio si trovano i granata, fermi ancora al penultimo posto con cinque punti. Ne viene fuori una gara che il Toro gioca con la spensieratezza necessaria per assicurarsi l’intera posta in palio. Partono forte i granata con Favale e Aita che hanno due buone occasioni, ma la bravura del portiere e l’imprecisione del terzino fanno la differenza. Sfida contratta nel primo tempo, con Tesio che tenta di ravvivarla nel finale: la sua conclusione è bloccata da Vitale. Nella ripresa ha una buona occasione Stauciuc in apertura, ma il suo colpo di testa termina di poco a lato. Al 59′ ancora Toro pericoloso con Favale, ma la sua conclusione è fuori misura. Ormai è un monologo granata con l’ex Monsummano che impegna al 64′ Vitale in un difficile intervento, prima del gol partita di Favale al 71′. Il fantasista tira fuori dal cilindro un vero pezzo da novanta con un tiro da biliardo sul secondo palo. Granata ancora in avanti e vicini al raddoppio, neroverdi in affanno fino alla fine. Non succede molto fino al 90′ con il Toro che porta a casa tre punti preziosi per la sua classifica

 

Redazione Primaveratorotime

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...