Alvise Zago: lo sfortunato fantasista granata dal talento d’oro

E’ stato uno dei giocatori più promettenti delle Giovanili del Toro e chissà dove sarebbe arrivato senza quel maledetto infortunio al ginocchio. Stiamo parlando del trequartista Alvise Zago, classe 1969, cresciuto nella cantera granata e che ha conquistato con la Primavera uno scudetto e un Torneo di Viareggio nel 1987-1988. Erano gli anni d’oro del Toro targato Vatta, ma il fantasista a 19 anni fa subito il salto in Prima Squadra per volere di Gigi  Radice, e dopo il suo esonero di Claudio Sala. Nel 1989 si rompe i legamenti a causa di uno scontro con il doriano Victor Munoz Zago che lo costringe a restare lontano dai campi di gioco per parecchio tempo. Riesce comunque a vincere un campionato di B, prima di essere ceduto al Pescara e al Pisa. Ritorna in granata nel 1992 e l’anno successivo conquista una Coppa Italia, collezionando tredici presenze complessive.  L’addio al Toro si consuma nel 1993 con la cessione al Bologna e di seguito si concretizza il lungo peregrinare in categorie minori di Lombardia e Campania. Chiude la sua carriera da calciatore nel Rivoli, suo paese natale, inanellando  in un biennio 47 presenze. Attualmente è il direttore tecnico della Polisportiva Bruinese.

Redazione Primaveratorotime

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...