Il 2005 Serra su Instagram:”Nato granata, mi ispiro a Ramos”

Il centrale classe 2005 Nicolo’ Serra era in diretta instagram sulla pagina: “Giocare, crescere “. Di seguito le sue risposte.

“Da quest’anno gioco da sottoleva in Under 17, ma è da tre anni che sono al Toro, dopo aver militato nel Leini’, la squadra del mio paese. Ho origini calabro-sarde, ma sono tifoso granata dalla nascita, per me è un onore indossare la maglia del Toro. I momenti più belli in granata li ho vissuti l’anno scorso dove mi sono tolto diverse soddisfazioni, sia in campionato che nei vari tornei. Essere in Nazionale è stato motivo di grande orgoglio per me, mi ha permesso di confrontarmi con tanti campioni. La partita più bella? Quella contro il Portogallo, mentre l’avversario più duro marcare è stato Lopes del Real Madrid”.

E sugli allenatori. ” Il migliore per me resta Capriolo, sono cresciuto tantissimo e devo tanto a lui. Sono arrivato al Toro da attaccante e lui mi ha messo al centro della difesa e da lì è nato tutto. Menghini e Fogli? Sono entrambi bravi perché cercano di ottenere il massimo da ogni giocatore. Il primo magari sembra un po’ severo e dai modi rudi, ma cresci molto con lui. Il secondo è più calmo, ma è un ottimo motivatore. Ricordo che con Menghini l’anno scorso in ritiro a Cantalupa eravamo tutti tesi, ma poi ci siamo sciolti”.

Le favorite per il campionato e il 2005 più forte?

” il Toro e la Juve. Il migliore sono io(ride)”

E sui compagni di squadra. ” Jarre, Ceica e Gerarca sono forti: il primo molto tecnico, gli altri due molto potenti fisicamente. Però Ashi lo marco con un piede(scherza).Ciammaglichella? Ci conosciamo da nove anni, è un vero compagno di avventura. Siamo molto legati con Aron, ci siamo visti anche in Nazionale. È fortissimo, tira da tutte le posizioni. “

“Il provino al Toro? ” Quando mi hanno preso mi stavo mettendo a piangere, una gioia indescrivibile, giocavo nella squadra che tifavo fin da bambino. Paura quando gioco? Da bambino si, ora no, se hai paura non vai da nessuna parte”.

” il Fila? Ci sono stato diverse volte e mi sono anche allenato, è stata un’emozione unica. Lo hanno fatto davvero bello, il pensare che ci hanno giocato gli Invincibili per me è un grande onore”

“I miei modelli? Ramos e Chiellini

Il mio gol più bello? ” Quello all’incrocio dei pali nel derby”

Il giocatore con chi ho legato di più? “L’esterno Manissero”

Chiusura sul campo del Cit Turin. ” Lo hanno rifatto nuovo, è un sintetico semplicemente spettacolare “.

Stefano Sconti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...