Focus: che fine hanno fatto i classe ’99 del Toro?

Non tutti i classe 1999 del Toro sono riusciti ad affermarsi nelle serie più elevate del professionismo. Dopo aver lasciato il Settore Giovanile, solo il centrale Buongiorno è rimasto in granata, mentre il laterale sinistro Fiordaliso da quest’anno è alla Cremonese, dopo aver dato l’addio al Toro dopo una lunga militanza nella cantera granata. Di seguito le destinazioni dei giovani più rappresentativi.

Portieri

Zanellati: il portiere classe ’99, dopo aver vinto una Coppa Italia e una Supercoppa(da secondo quest’ultima), da quest’anno è il numero uno della Giana. Ha indossato anche le maglie di Gubbio e Rezzato

A.Savini- fratello maggiore di Giorgio, centrocampista dell’Under 18, ha centrato una finale scudetto con la Berretti di Fogli. Dopo i vari prestiti, da quest’anno è l’estremo difensore dell’Albinoleffe

Difensori

Fiordaliso- buona carriera finora per l’ex esterno sinistro del Toro, che nel 2018 ha vinto una Coppa Italia Primavera agli ordini di Coppitelli. Nato e cresciuto nel Toro, da quest’anno è un giocatore della Cremonese, squadra della cadetteria dalle grandi ambizioni. Tra le maglie che ha indossato, ricordiamo quelle del Teramo e del Venezia

Bedino- l’esterno destro di scuola Toro milita in serie D nel Saluzzo e, al pari di Fiordaliso, ha alzato al cielo nel 2018 una Coppa Italia. Ha militato anche nel Fiorenzuola e nella Pro Vercelli

Oukhadda- l’ex jolly granata, utilizzabile sia come esterno difensivo che in mediana come interno, dopo i primi passi nel Padova, è passato alle Giovanili del Toro dove è rimasto fino al 2018, vincendo una Coppa Italia Primavera. Tra le altre esperienze, quelle di Siena e Albissola. Attualmente milita nel Gubbio

Valerio- Nato e cresciuto nel Toro, non ha avuto la carriera che sperava e da circa un anno ha dato l’addio al calcio giocato. Vittima di numerosi infortuni, è stato un buon laterale sinistro e ha indossato anche le casacche di Forlì e Torres, prima di essere svincolato dal Toro

Capone- centrale difensivo della Primavera con cui ha vinto una Coppa Italia nel 2018, successivamente è tornato per fine prestito al club calabrese e attualmente milita nel campionato svedese, nell’Ytterhogdals

Filinsky- difensore duttile, utilizzato in diverse occasioni a centrocampo come mediano, ha alzato al cielo nel 2018 una Coppa Italia Primavera. Attualmente milita nel Ruzomberoch, club slovacco della Liga Fortuna

Centrocampisti

Celeghin- è uno dei centrocampisti ad aver vinto una Coppa Italia Primavera da protagonista. Cresciuto nell’Inter, si è trasferito in prestito in granata e attualmente milita nel Como

Drovetti- perno del centrocampo della Berretti di Fogli, ha centrato una finale scudetto persa con l’Inter al Campi Bisenzio di Prato. Dopo l’esperienza alla Folgore Caratese e l’avventura al Sondrio, attualmente milita nella Vis Nova, squadra dilettantistica lombarda

Tuttisanti- centrocampista pugliese con licenza di offendere, ha militato nelle Giovanili granata, segnando un gol all’Inter nella finale scudetto persa in rimonta a Prato. Dopo le esperienze con Fasano e Monopoli, da quest’anno gioca nel Lavello, club dilettantistico del potentino

Greco- una sola stagione al Toro in Berretti condita da diverse reti che hanno consentito ai granata di centrare la finale scudetto con l’Inter. Il trequartista lombardo, dopo diversi prestiti, attualmente milita nell’Este

Guerrini- centrale che unisce forza a qualità, ha vissuto la sua stagione migliore in Berretti. Dopo le esperienze a Pavia e Fiorenzuola, attualmente milita nel Fanfulla

Attaccanti

Borello- stagione d’oro per lui nel 2017-2018 che ha consentito alla Primavera di Coppitelli di alzare al cielo la Coppa Italia. Suo il gol decisivo nella finale di ritorno al Meazza, dopo che l’andata era terminata due a zero per i granata. Tornato al Crotone per fine prestito, attualmente milita nel Cesena

Squerzanti- esterno d’attacco prolifico, ha militato nella Berretti nel 2016-2017. Tra le altre esperienze, annoveriamo quelle con Albalonga, Lupa Roma(squadre dilettantistiche romane) e Taranto. Cresciuto nelle Giovanili giallorosse, attualmente milita nel Monterosi

Iacuaniello- nato a Milano e tifoso interista, cresce nel Pavia, ma nel 2013-2014 Bava lo riesce a portare al Toro. In Under 17 la stagione migliore con 17 reti in 25 presenze. In Berretti supera la doppia cifra, ma in Primavera con Coppitelli non trova uno spazio adeguato grazie alla folta concorrenza. Di seguito il prestito alla Pro Vercelli e poi lo svincolo. Dopo varie ricerche abbiamo scoperto che attualmente milita in Promozione nell’Assago, dopo aver militato con successo nell’Idrostar con 27 reti all’attivo

Redazione Primaveratorotime

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...