Impresa Toro: stesa l’Inter e raggiunta la Lazio

Impresa della Primavera del Toro che travolgw travolge con un tris l’ex capolista Inter e aggancia al terzultimo posto la Lazio(in vantaggio negli scontri diretti). Un vero testa coda appanaggio del Toro grazie alle reti di Lovaglio, l’ex Cancello e Larotonda, al suo primo centro stagionale. Per l’Inter aveva pareggiato temporaneamente Casadei su punizione. Seconda vittoria consecutiva per il Toro, la terza tra le mura amiche.

FORMAZIONI– Coppitelli cambia e rispolvera Ferigra, titolare nel derby, che parte dal 1′. Il tecnico granata si copre, passando al 4-4-2-3-1-, rispolverando il classe ‘ 99 Ferigra, con Todisco, Greco e Celesia a formare il quartetto difensivo. A centrocampista agiscono Kryeziu e Savini, con Lovaglio, La Marca e Karamoko a supporto dell’unica punta Vianni.

LA CRONACA– Dopo cinque minuti di studio, il Toro passa al 9′ con una grande giocata di Lovaglio che da destra fa partire un potente tiro che sbatte sul palo e finisce in rete. Reagisce l’Inter con Hoti al 16′ che svetta ma la palla termina a lato. Ancora nerazzurri pericolosi con Sottini al 21′, palla fuori di poco. Gara a ritmi alti ed equilibrata, ma sono gli uomini di Madonna a pareggiarla al 36′: la punizione di Casadei buca Sava con un tiro sotto la traversa. Nella ripresa, in apertura, parte meglio l’Inter che ha tre occasioni per il sorpasso: per due volte Fonseca non riesce a battere il portiere granata, prima mancando il pallone e dopo pochi minuti facendosi parare la conclusione da Sava. Al 20′ Coppitelli si gioca la carta Cancello che entra al posto di Vianni. Mossa vincente: la punta al 28′ , su assist di Todisco, batte Stankovic in semirovesciata. Il classico gol dell’ex che rilancia il Toro che al 43′ la chiude. Karamoko lancia Cancello che viene atterrato in area da Stankovic e l’arbitro indica il dischetto prima che Continella segni l’inutile rete. È proprio il centrocampista che si incarica della battuta, ma il portiere respinge e sulla ribattuta Larotonda è lesto per il tap in vincente. Nei tre minuti di recupero non succede quasi nulla con il Toro che porta a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza. Di seguito il tabellino della gara.

Torino-Inter 3-1 9′ Lovaglio (T), 36′ Casadei(I), 28’st Cancello (T), 43’st Larotonda (T)

Torino(4-2-3-1): : Sava; Todisco (dal 33′ st. Foschi), Ferigra, Celesia, Greco; Kryeziu (dal 33′ st. Larotonda), Savini; Lovaglio (dal 20′ st. Continella), Karamoko, La Marca (dal 24′ st. Horvath); Vianni (dal 20′ st. Cancello). A disp. Girelli, Edo, Aceto, Nagy, Tesio, Portanova, Favale. All. Coppitelli

Inter : Stankovic: Youte (dal 33′ st. Lindkvist), Hoti, Sottini; Zanotti, Casadei, Sangalli, Wieser (dal 18′ st. Oristanio), Vezzoni; Fonseca (dal 33′ st. Bonfanti), Satriano. A disp. Magri, A. Moretti, Dimarco, Mirachi, L.Moretti, Squizzato, Goffi, Rovida, Akhalaja. All. Madonna

Ammoniti: La Marca, Todisco (T), Casadei(I), Stankovic (I)

Redazione Primaveratorotime

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...