Balzo in avanti del Toro: piegata la Spal a domicilio

Secondo successo consecutivo per la Primavera del Toro che agguanta il quarto posto, salendo a quota quattordici. I granata dell’ex Ludergnani (che per la prima volta ritornava a Ferrara da ex) battono gli Estensi per due a zero grazie alle reti nel primo tempo di Dellavalle e di capitan Savini. Coppitelli deve rinunciare allo squalificato Anton e lancia dal 1′ il 2004 Dellavalle, con Reali e Angori sugli esterni con capitan Savini arretrato. Folto il centrocampo con Garbett, Di Marco, Maugeri e La Marca, mentre le punte sono Akhalaia e Baeten. Sono subito i granata a rendersi pericolosi con il belga, si oppone il portiere ferrarese. Risponde la Spal con D’Andrea, para facilmente Milan. Al 13′ il Toro passa: è di Dellavalle il gol con un perentorio colpo di testa su corner di Angori. Dieci minuti più tardi ci prova La Marca , ma il portiere respinge. Padroni di casa pericolosi intorno alla mezzora con Sperti su punizione, traversa esterna. È un buon momento per i padroni di casa che al 30′ si rendono pericolosi ancora con Sperti, ma Milan è attento. Non c’è un attimo di tregua con il Toro che al 34′ ha una doppia occasione per raddoppiare: ci prova prima Baeten, ma si oppone Rigon e sull’angolo successivo Borsoni devia la palla in angolo, sfiorando l’autorete. È il preludio al raddoppio che arriva al 39′. È il solito Angori ad incaricarsi dei calci piazzati, ma stavolta su punizione, trovando la zuccata vincente di capitan Savini, che segna il suo primo gol in Primavera. Al 14′ si accendono gli animi per un fallo di Garbett su D’Andrea che da terra colpisce con il neozelandese. L’arbitro però ammonisce solo il granata. Dopo un buon momento Spal, al 22′ ci prova il Toro con La Marca con la palla che viene deviata in angolo dal portiere. Al 29′ occasione d’oro per Rosa che incespica sul pallone al momento del tiro. A 10′ dal termine l’arbitro espelle per proteste lo storico preparatore dei portieri, Gianfranco Randazzo. Ghiotta occasione per i padroni di casa a 5′ dal termine: il tiro di D’Andrea sfiora il palo. A un minuto dalla fine doppia chance Spal con Pinotti, prodigioso Milan in entrambe le occasioni. Termina così il confronto con un Toro che ha saputo sfruttare al meglio le occasioni create, mentre i padroni di casa hanno sciupato molto. Meglio il Toro per circa 70′, poi è affiorata la stanchezza ed è venuta fuori la Spal. Risultato finale giusto che consente un grande balzo in avanti dei granata. Di seguito il tabellino.

Spal-Torino 0-2 13’Dellavalle(T), 39’Savini(T)

Spal: Rigon, Borsoi(dal 31’st Saiano), Saio, Csinger, Nador, D’Andrea, Simonetta(dal 1’st Roda), Orfei, Pavlides(dal 1’st Pavlides), Wilke(dal 1’st Pinotti), Sperti(dal 45’st Forapani) A disp.: Magri, Bugaj, Gineitis, De Milato, Fiori, Fahad, Abdalla. All. Piccareta

Torino(4-4-2): : Milan; Dellavalle, Savini, Reali, Angori; Garbett, Maugeri, Di Marco, La Marca (st 26′ Antolini), Akhalaia (st 10′ Rosa), Baeten. A disp.: Vismara, Fiorenza, Pagani, Gregori, Amadori, Barbieri, Lindkvist, Giorcelli, Caccavo, Gheralia. All. Coppitelli

Ammoniti: 48’Rosa(T), 15’st Garbett (T)

Espulsi: dalla panchina il preparatore dei portieri del Torino, G.Randazzo(35’st)

Redazione Primaveratorotime

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...